> Home > Fotostorie > Attività lavorative


1920 circa - La fabbrica del Panforte ascianese nel borgo di Meio Asciano

1920 circa - La fabbrica del Panforte ascianese nel borgo di Meio

MODULO RICHIESTA INFORMAZIONI
Per maggiori informazioni, compila il modulo sottostante:












INFORMAZIONI DESCRITTIVE

Foto di gruppo che ritrae le persone impegnate nella produzione del Pampepato locale, in compagnia del loro datore di lavoro. Il pampepato è una forma particolare di panforte che contiene molte mandorle e cannella, risultando più scuro e meno dolce.

A quel tempo la produzione era completamente artigianale e si svolgeva nel retro di un negozio di pane e prodotti alimentari.

La bottega del Fabbri si trovava in via Conte Guido ed era dotata di un grande forno che, con alterne vicende, ha continuato a funzionare fino agli anni ‘80

Fra le persone riconosciute, Partendo da Sinistra in alto:

un giovane Pietro Bacconi,
Walter Radicchi, giovanissimo
?

La mamma dei 3 fratelli Galli: Giuliano, Rodemo, .....
Nella Gallorini, moglie del Tozzi Antonio, mamma di Amelia e Giovanni
Aquilina Caratelli, moglie del Tozzi Finesco

Il proprietario Amedeo Fabbri, figlio di Torquato
?
Amelia Fratagnoli, madre dei fratelli Mencarelli,
?
?
?

Oggi, i locali ospitano un laboratorio familiare di oreficeria.